Workshop di Graphic Design: i lavori dei nostri studenti

Realizzare un vero e proprio marchio per il brand Good Food Factory, start up che opera nel settore Food&Beverage B2B, tenendo conto anche del target e delle caratteristiche dell’azienda.

È stato questo il punto centrale dell’ultimo Workshop, che ha visto impegnati i nostri studenti del Diploma Accademico di I Livello in Graphic Design.

Tutti gli studenti hanno creato dei gruppi di lavoro, seguiti passo passo dal nostro docente di Comunicazione Pubblicitaria Stefano Donati, che ha affermato:

“Con Good Food Factory abbiamo elaborato un brief in modo che gli studenti avessero ben chiaro che stavano affrontando un caso reale a tutti gli effetti.

Abbiamo fatto in modo che lavorassero secondo schemi e procedure tipiche di un’agenzia di comunicazione, in modo da produrre non solo un elaborato, ma che sperimentassero in modo esperienziale tutte le dinamiche del rapporto tra agenzia e cliente.

Posso affermare che l’obiettivo è stato raggiunto e che i ragazzi hanno dimostrato con i fatti le loro competenze e potenzialità”

Il Brief dell’attività

Il docente e il fondatore dell’azienda, hanno prodotto un brief da presentare agli studenti. Il brief ha illustrato il core business e la struttura dell’azienda, che declina la sua attività in tre rami:
1) Ristorazione (con i locali a marchio .eat)
2) Distribuzione di prodotti di eccellenza
3) Education (informazione formazione alla cultura del cibo).

Alla luce di queste informazioni, la richiesta agli studenti è stata quella di produrre il marchio che sintetizzasse al meglio le tre aree di attività dell’azienda.

Un compito che ha richiesto una sintesi notevole, come afferma Raffaello Mazzoli, CEO di Good Food Factory:

“Abbiamo affidato ai ragazzi un compito non facile in quanto la realizzazione di un marchio per una start-up che opera su più fronti del settore food & beverage e B2B, richiede uno sforzo concettuale e di sintesi notevole.

Ho apprezzato molto l’impegno dei ragazzi nel cercare di cogliere gli aspetti peculiari della nostra attività, e tutti i gruppi, hanno offerto soluzioni interessanti. Sicuramente un’adeguata sintesi di tutte le proposte potrebbe rappresentare l’optimum e quindi il marchio definitivo di GFF.

Questo penso che per i ragazzi possa essere fonte di grande soddisfazione a testimonianza del lavoro svolto”

Di seguito, abbiamo riportato i lavori realizzati dai nostri studenti, che hanno messo in pratica tutta la teoria sulla creazione del logo, dalle regole d’impaginazione alla scelta del colore.

I lavori dei nostri studenti

Gruppo /a•Rò•ma / di Darylle Ivan L. Garcia – Esther Rosa Venneri – Arianna Rapinesi

Lavoro logo gruppo aRoma

Il gruppo ha mostrato le bozze e le fonti di ispirazione che hanno contribuito alla creazione di un logo informale e familiare.

Per creare il logotipo, il gruppo ha utilizzato le iniziali del brand e le ha trasformate in linee sinuose e naturali per trasmettere al pubblico calma e fiducia.
Sensazioni che hanno voluto trasmettere anche con la scelta del font e del colore.

Atelier Design di Aya Drissi – Chiara De Tommaso

Lavoro Gruppo Atelier Design

Sviluppo di un logo semplice e moderno, ma che trasmettesse ottimismo, carica e che racchiudesse il concetto di gastronomia.

Questo è stato l’obiettivo del gruppo Atelier Design che ha realizzato pittogrammi e logotipo per la nuova identità visiva dell’azienda.

L’idea è stata applicata anche su biglietti da visita, carta intestata, busta da lettere e gadget personalizzati.

Gruppo vincitore: Daniel De Franceschi e Valeria Lucatelli

Lavoro Gruppo Vincitore

Anche questo gruppo si è soffermato sull’elaborazione delle iniziali del nome dell’azienda, sviluppando l’idea di eleganza per rappresentare la professionalità dell’azienda.

Nella parte inferiore hanno inserito il logotipo, composto dal pay off e dal nome Good Food Factory, in modo da rafforzare l’immagine aziendale evidenziandone nome e valori.

Conclusione

Nonostante le diverse creatività e i lavori siano stati molto differenti tra loro, tutti i gruppi hanno centrato l’obiettivo richiesto, ovvero creare un logo che riflettesse l’anima dell’azienda, che potesse trasmettere al pubblico target, giovane e orientato al futuro, fiducia e ottimismo.

Proprio per il loro impegno, tutti i ragazzi verranno premiati, ma il gruppo vincente Daniel De Franceschi e Valeria Lucatelli avrà un premio più “sostanzioso”.

La premiazione avverrà nel locale .eat, in apertura e a fine maggio.

Congratulazioni ai nostri studenti del Diploma Accademico di I Livello in Graphic Design per i lavori eccezionali che hanno realizzato!

Autore avatar
Pantheon
https://www.istitutopantheon.it

Articolo a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile