PER CHI PROGETTIAMO

Abbiamo partecipato alla quarta edizione del bando culturability per sostenere progetti culturali innovativi che rigenerano e danno nuova vita a spazi abbandonati. L’abbiamo fatto insieme ai nostri amici dell’Associazione L’ERBAVOGLIO, dell’Associazione San Benedetto Menni, BAG – Beyond Architecture Group, la TANA DEI CUCCIOLI, CDCA, e A SUD grazie al preziosissimo contributo dell’Arch Alice Buzzone, docente UAR di Ecodesign e Coordinatrice del Master in Ecodesign 4.0.

La tana dei cuccioli è un progetto che intende sperimentare un nuovo modo di pensare gli spazi pubblici dedicati ai bambini tenendo conto anche delle esigenze dei genitori e che possa rappresentare un hub sociale e culturale aperto alla cittadinanza. Ci troviamo a Roma, nel quartiere Pigneto, divenuto in pochi anni un nuovo centro della città. I nuovi abitanti insediati, molti dei quali giovani genitori, costituendosi nell’Ass. L’Erbavoglio, insieme all’Ass. San Benedetto Menni, nel 2016 hanno adottato dal Comune un’area verde. Il luogo è stato strappato allo stato di degrado in cui versava. Da più di un anno è stato allestito un habitat di gioco per i più piccoli attraverso un’auto tassazione interna e l’organizzazione di operazioni di crowdfunding. Accedono al parco ogni giorno almeno 40 famiglie che, cogliendo l’importanza di un hub in cui i genitori possano socializzare, hanno deciso di fare rete supportandosi a vicenda. Il progetto La tana dei cuccioli intende implementare questo percorso di rigenerazione urbana e di innovazione sociale avviato nel 2016 prevedendo:

  1. La rigenerazione dell’area attraverso la sistemazione dell’esistente, rimuovendo tutti gli elementi di pericolosità per i bambini e riciclando eventuali elementi di scarto per il redesign dell’area.
  2. La dotazione di nuove strutture quali: un orto didattico, accessibile anche alle scuole e utile ad un percorso riabilitativo di utenti afflitti da lievi patologie psichiche, arredi sostenibili progettati in collaborazione con giovani creativi provenienti da istituti di design, una struttura di copertura denominata URBAN FOREST, nata da un processo di progettazione partecipata.
  3. L’organizzazione di eventi di animazione culturale trasversali alle età e di iniziative di assistenza e informazione alle famiglie.
  4. Attività di formazione per le scuole e per la cittadinanza sui temi legati alla sostenibilità ambientale, il riuso, il riciclo, ecc.

L’energia sociale prodotta da queste micro-azioni culturali sarà convogliata all’interno di alcuni momenti di restituzione, sia online sia off line, aperte ai cittadini e ai diversi settori dell’amministrazione, per capire come il progetto possa essere replicato in altri contesti. Il progetto è proposto da un raggruppamento informale di giovani professionisti e ricercatori, in partnership con l’Ass. l’Erbavoglio, l’Ass. San Benedetto Menni, l’Ass. Beyond Architecture Group, la UAR – University of the Arts Rome, l’Ass. A SUD, il V Municipio.

 

Istituto Pantheon Design & Technology & la Villa Romana di Casignana

Diploma Accademico di I° Livello di Cristina De Luca in Applicazioni Digitali per le Arti Visive. Il progetto di identità visiva per la comunicazione della...
Read More

Istituto Pantheon Design & Technology & CASETTA ROSSA A GARBATELLA

Tutto è nato da una semplicissima idea: “Questa città ha bisogno di design”. Poi abbiamo iniziato a sognare e alla fine è nato Design for Cityes (DFC)....
Read More

Istituto Pantheon Design & Technology & Culturability

Abbiamo partecipato alla quarta edizione del bando culturability per sostenere progetti culturali innovativi che rigenerano e danno nuova vita a spazi abbandonati. L’abbiamo fatto insieme ai nostri amici dell’Associazione...
Read More