24/28 Settembre Mostra cinese all’Istituto Pantheon:
LE PITTURE RUPESTRI AL MONDO

“Le persone scomparse sono già silenziose, ma le rocce possono ancora parlare”

 

 

LA MOSTRA

Prima gli umani impararono a incidere e disegnare, poi inventarono il carattere e impararono a scrivere. I dipinti e le grafiche sulle rocce iniziarono con le apparizioni dei saggi. La più antica apparizione della pittura rupestre è datata tra 40.000 e 50.000 anni fa e fornisce informazioni storiche importanti per gli esseri umani prima dell’invenzione del carattere.

Centinaia di famosi siti delle pitture rupestri in tutto il mondo sono decorati con migliaia di immagini e contengono migliaia di anni di creazione artistica. Dall’inizio della caccia e raccolta, le pitture rupestri descrivono la vita quotidiana, le credenze e i principali fenomeni sociali degli esseri umani in diversi stadi di sviluppo.

Rilevano anche idee popolari e motivazioni comunicanti. Questa immagine artistica è un patrimonio umano universale. Le pitture rupestri si sono diffuse nei cinque continenti e nella maggior parte dei luoghi principali in cui i nostri antenati vissero sulla terra. Finora l’arte della pittura rupestre nel mondo ha registrato più di 20 milioni di immagini (grafica individuale) e il numero totale di immagini reali di pittura rupestre può superare i 50 milioni. Queste pitture rupestri costituiscono una registrazione insolita del processo spirituale umano, sono una fonte eccezionale per il patrimonio culturale mondiale e la ricostruzione della storia umana.

LUOGO E DATA

La mostra si terrà dal 24 al 28 Settembre 2018 all’Istituto Pantheon Design & Technology in Via delle Fornaci 155, a Roma.
Non perdere l’evento, contattaci per maggiori informazioni o Scarica la brochure della mostra.

CONFERENZA E PRESENTAZIONE ARTISTI

Il 25 Settembre 2018, all’Istituto Pantheon, dalle ore 11.00 ci sarà la conferenza aperta al pubblico riguardo la mostra organizzata.
Non perdere l’evento e scarica il PDF del programma.