“Là dove c’è il pericolo, cresce anche ciò che salva” — il video-progetto realizzato dal nostro Studente Andrea Catini

“Là dove c’è il pericolo, cresce anche ciò che salva” è il progetto realizzato dal nostro studente del corso di Applicazioni Digitali per le Arti Visive, Andrea Catini.

La potenza espressiva del video e le impeccabili tecniche utilizzate, sono visibili fin dai primi fotogrammi. Attraverso la composizione delle immagini e la scelta sonora, Andrea ci trasporta in un viaggio emozionale.

L’intero video viene rappresentato all’interno di un contesto naturalistico, selvaggio, brutto e incolto. La donna, simbolo di raffinatezza, bellezza ed eleganza, nasce all’interno di questo contesto; da qui parte il processo di sviluppo e di crescita del soggetto.

Come ogni processo di sviluppo, segue una parabola inizialmente ascendente, ma che poi comincia inevitabilmente ad inclinare verso il basso.

Il concetto della parabola lo troviamo frequentemente nella filosofia e nella storia, paragonando la vita di una civiltà a quella di un organismo vivente che nasce, cresce e muore. 

Il tutto termina con un decadimento irrimediabile che culmina con la morte della donna.

«La donna, dal momento della nascita, intraprende, non per mano propria, un percorso di evoluzione che da un lato rappresenta l’evoluzione scientifica, dall’altra una regressione umana

Nel video, è possibile quindi osservare le tre fasi in qui avviene l’evoluzione della donna rappresentata.

Prima di passare all’illustrazione del progetto, ci teniamo a fare le nostre congratulazioni ad Andrea Catini per l’eccezionale lavoro svolto e porgergli i nostri più sentiti auguri per un futuro ricco di sogni nel cassetto da realizzare.

Là dove c’è il pericolo, cresce anche ciò che salva

Video_Andrea_Catini
Autore avatar
Istituto Pantheon
https://www.istitutopantheon.it

Articolo da commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *