Istituto Pantheon sigla la partnership con MArteLive

Siamo fieri e orgogliosi di comunicarvi che nel mese di Maggio abbiamo siglato un’importante partnership con MArteLive:

«Un format originale di spettacolo multidisciplinare, un articolato insieme di eventi e progetti interconnessi tra loro che hanno come unico comune denominatore la simultaneità delle arti e il loro ibridarsi e sovrapporsi con il fine ultimo dell’innovazione sociale e culturale.»

In occasione della Biennale MArteLive, che si terrà dal 18 al 23 Ottobre, il nostro docente di Graphic Design Renato Astolfi farà parte della giuria del concorso per premiare progetti della sezione Grafica. Il vincitore di questa sezione riceverà anche un premio speciale dal nostro Istituto: una Borsa di Studio totale per il Master Accademico di I livello in Digital Communication.

Un’occasione per condividere la propria arte

Il concorso nazionale MArteLive nasce con l’obiettivo di scoprire e valorizzare giovani artisti emergenti e promuoverne il lavoro sulla scena artistica contemporanea nazionale.

Grazie ai contest offerti dal MArteLive, tutti i giovani artisti emergenti hanno un’importante occasione di mostrarsi ed entrare in contatto con professionisti del settore. Durante il festival potranno infatti esporre le proprie opere ed esibirsi nelle proprie performance in speciali location, dove saranno valutati da giuri qualificate. 

Per iscrivervi alla Biennale, cliccate qui. Avete tempo fino al 15 Luglio!

L’importanza della collaborazione tra Istituto Pantheon e MArteLive 

Per noi è davvero importante poter collaborare con MArteLive, soprattutto per la grande opportunità offerta ai nostri studenti e non solo, ma anche a tutti i giovani che possono in questo modo mettersi alla prova e mostrare a livello nazionale la propria arte e le proprie creazioni. 

Continuate a seguirci per essere sempre aggiornati e se siete interessati e volete mostrare la vostra arte nel panorama nazionale, iscrivetevi qui!

Autore avatar
Istituto Pantheon
https://www.istitutopantheon.it

Articolo da commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *