Design Ecosostenibile: i materiali più innovativi del 2020

Oggi più che mai il design ecosostenibile è la nuova idea di design. L’utilizzo dei materiali è l’elemento differenziante per creare i migliori progetti di design ecostenibile: belli e rispettosi dell’ambiente in tutte le sue fasi della lavorazione.

Il punto centrale del design sostenibile è proprio l’ideazione e la creazione di prodotti attenti al rispetto dell’ambiente, con un’attenzione particolare alla provenienza dei materiali utilizzati.

Quali sono i più innovativi? Continua la lettura per scoprirlo!

 

Bucce delle arance

Questo è l’ingrediente segreto della bioplastica “OrangeBi”, ideata dall’italiana Ginevra Taccola. La bioplastica derivata dalle bucce d’arance si degrada nell’arco di quattro giorni diventando un fertilizzate; mentre nell’acqua “OrangeBi” si degrada dopo 25 ore!

Questo materiale davvero innovativo può essere utilizzato anche nella stampa 3D!

 

Scarti di marmo

Collezioni Marmo Fict

Da circa due tonnellate di scarti di marmo, lo studio coreano Fict, ha realizzato numerose collezioni come vasi, sedie, vassoi e specchi grazie al riciclo di questo materiale.

 

Gli scarti del riso

Gli scarti della lavorazione alimentare sono molto utilizzati nel design ecosostenibile, soprattutto per la bioedilizia.

Un ottimo esempio di economia circolare è la startup piemontese Ricehouse che realizza costruzioni utilizzando  intonaco e pittura ecologica derivati dagli scarti di riso.

 

Fibre di lino

Sedia Stintluc

Le fibre di lino non sono solo utilizzate nel mondo tessile, ma anche nel settore del mobile insieme ad altri materiali naturali come il legno o la resina.

Un esempio? La sedia Saintluc ideata dal designer Jean Philippe Nuel, con il 40% di resine ed il 60% di fibre di lino.

 

 

Tessuti a base di latte

Utilizzato anche negli anni ‘30 per aumentare le qualità elastiche di lana e cotone, oggi questo tessuto a base di latte è uno dei materiali più innovativi grazie al perfezionamento e agli studi della biologa e fashion designer tedesca Anke Domaske.

Come può il latte che è un liquido diventare un tessuto?
Le proteine del latte scartate se ridotte in polvere e mischiate con l’acqua diventano una miscela solida.

L’utilizzo di tutti questi materiali innovativi ed ecologici ha come obiettivo la riduzione delle emissioni di CO2 e dell’impatto sull’ambiente. Per migliorare e sviluppare prodotti innovativi è nata quindi una nuova frontiera della progettazione del prodotto: l’Eco Design, un percorso di studi che forma nuove figure professionali in grado di gestire progettualmente l’intero ciclo di vita di un prodotto.

Se anche tu vuoi diventare un esperto di prodotti e design ecosostenibile, iscriviti al nostro Master in Ecodesign – I.O.T., Lifecycle & Urban Regeneration, un percorso di studi pratico e moderno, dove imparare a coniugare Design, Tecnologia e Sostenibilità.

 

Autore avatar
Pantheon
https://www.istitutopantheon.it
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile