Come scegliere il font giusto per i tuoi progetti

Scegliere il font giusto ti permetterà di realizzare una comunicazione visiva efficace : dalla realizzazione di un sito web creativo alla creazione di un logo.

Leggere questo articolo ti aiuterà a ritrovare la creatività  e fare la scelta giusta per il tuo progetto.

Scegliere il font giusto: consigli pratici

Dai classici Arial, Garamond, Times News Roman all’amichevole Verdana: il numero di font sono numerosissimi. E da ogni scelta dipenderà la sua efficacia.

Prima di iniziare bisogna porsi di fronte una domanda essenziale: qual è l’obiettivo del progetto? Questo perché ogni font veicola un messaggio ben preciso. Per questo bisogna tener presente davanti a sé quale sia il progetto e il pubblico della comunicazione.

1. Valuta leggibilità del carattere e del testo

Le diverse dimensioni dei font

Altri elementi che influenzano la scelta di un carattere è la sua leggibilità, intesa come spessore, grazie, interlinea e spaziatura. La leggibilità del testo riguarda invece la readibility ovvero quanto un testo sia oggettivamente facile da leggere.

Ad esempio, il Blackadder sarebbe poco leggibile per testi online, articoli di giornali e libri.

Per capire se un font ha un’ottima leggibilità puoi calcolare un rapporto x/y: dove x sta per l’altezza di lettere come a o x; e dove y sta per l’altezza complessiva della parola.

In questo modo, se avrai un rapporto compreso tra 0,4 e 0,6 avrai scelto un carattere leggibile.

Per la readibility bisogna invece stare attenti a scegliere le giuste dimensioni in base al progetto, perché un testo di un sito web avrà una grandezza differente rispetto ad un cartellone pubblicitario.

 

2. Sii creativo e originale

Papiri per l’antico Egitto, Trajan per il mondo greco e romano e Comic Sans per bambini. Questa tipologia di caratteri sono spesso utilizzati in questi contesti in maniera superficiale. Pensare fuori dagli schemi ti permetterà invece di realizzare progetti creativi.

Anche la lettura di un libro per Grafici e Designer sulla storia dei font sulla storia dei font ti indicherà la direzione esatta.

 

3. Come abbinare due font

Una delle regole più importanti è scegliere sempre un  Serif  ed un Sans Serif . Di solito, si sceglie la prima tipologia di carattere per il titolo ed il secondo per il corpo.

Inoltre, è importante accostare caratteri che appartengano alla stessa famiglia: può essere infatti visivamente fuorviante scegliere caratteri troppo simili.

Ad esempio, un’idea per i tuoi progetti web è accostare il Georgia (serif) ed il Verdana (sans serif).

 

4. Sii Semplice

Ultimo consiglio, ma non per ordine di importanza, è quello di seguire la semplicità. Abbina tra loro due o al massimo tre caratteri diversi. In questo modo, i tuoi progetti comunicheranno il messaggio in modo semplice e chiaro.

Scegliere il font giusto per i tuoi progetti richiede quindi di regole e solide conoscenze teoriche.

Il Corso Triennale Post Diploma in Graphic Design ti dà le conoscenze per la scelta del carattere, nell’uso di pesi e gerarchie opportune in base al contesto. Il corso tratterà anche temi legati all’editing e al lettering. Ponendo sempre al centro la creatività.

 

Autore avatar
Istituto Pantheon
https://www.istitutopantheon.it